Archivi per articoli di giornale

Roma 2020, anche Corviale finisce nel dossier olimpico

// gennaio 12th, 2012 // No Comments » // articoli di giornale

Giochi Proposta bipartisan. Al Pd la commissione speciale

Ieri la proposta bipartisan – avanzata da Giovanni Quarzo del Pdl e da Umberto Marroni del Pdl – di inserire Corviale nel dossier olimpico per «Roma 2020». Oggi la presentazione della relazione della Commissione di compatibilità economica, presieduta da Marco Fortis (tra i membri anche Giulio Napolitano) e del sondaggio di Renato Mannheimer sui Giochi nella Capitale. E, a febbraio, la nascita di una «commissione speciale» in Assemblea capitolina, per le Olimpiadi che sarà guidata da un rappresentante dell’ opposizione. A presiederla, infatti, sarà Giulio Pelonzi, consigliere del Pd. Chiaro il messaggio: sulle Olimpiadi, per battere la concorrenza di Istanbul (fortissima, data per favorita), Tokyo, Madrid, Doha e Baku, ci vuole unità, soprattutto politica. Va in questo senso anche la proposta avanzata ieri da centrodestra e centrosinistra, e che ha avuto come ispiratore l’ ex consigliere comunale Pino Galeota, oggi responsabile del «Coordimento Corviale domani»: far entrare il quartiere, noto per il «serpentone», nel dossier olimpico. C’ è anche un elenco di cose da fare: impianti, palestre, infrastrutture. Il presidente del XV Municipio Gianni Paris pungola l’ amministrazione: «Quelle cose sono promesse da anni, e mai realizzate. Ora serve anche altro a Corviale». Tempo ce n’ è ancora, comunque. Il Cio ha inviato al Comitato promotore il questionario con 100 domande, alle quali Roma deve rispondere entro il 15 febbraio. A maggio verrà definita la short list: da sei «application city», ne resteranno – probabilmente – quattro. Doha e Baku, ad oggi, sono le più a rischio. A quel punto, le quattro città saranno effettivamente «candidate» e partirà la corsa vera e propria. Entro il 7 gennaio 2013 va presentato il dossier olimpico, in primavera i membri Cio visiteranno le città aspiranti, il 7 settembre a Buenos Aires la votazione. Alessandro Cochi, delegato allo sport del Comune, precisa: «In ogni caso, non ci saranno tasse per le Olimpiadi. Come invece è capitato ad Atene».

da Corriere della Sera, 12/01/2012

Archivi per articoli di giornale

Roma 2020, anche Corviale finisce nel dossier olimpico

// gennaio 12th, 2012 // No Comments » // articoli di giornale

60 euro per contribuire ad aprire campo sportivo al Corviale ora nel degrado

ROMA – Una piccola fetta di un campo di calcio per restituire la speranza. E’ ‘regala un metro quadro’, l’ultima iniziativa di ‘Calciosociale’ per sostenere la legalita’ e i valori dell’accoglienza nel difficile quartiere romano di Corviale. Il metro quadro in questione, acquistabile simbolicamente con un versamento di 60 euro, e’ quello di uno dei due impianti sportivi del ‘Campo dei Miracoli’, una struttura in completo stato di degrado all’ombra del ‘Serpentone’.

La struttura sportiva di Via Poggio Verde, concessa in locazione dall’Ater a Calciosociale nel 2009 per gli ‘alti meriti sportivi nel volontariato’, era da anni inattiva, abbandonata al degrado e all’incuria e in mano alla microcriminalita’ del quartiere. La scommessa di Calciosociale e’ quella di riuscire, in nove mesi, a restituire il ‘Campo dei Miracoli’ a Corviale, per offrire alle migliaia di famiglie del serpentone un luogo dove poter mandare a giocare i propri figli in un ambiente sano e protetto.

Un progetto reso ancor piu’ impegnativo dalle difficolta’ del quartiere: Corviale, progettato nel 1972 e consegnato ai primi inquilini solo dieci anni dopo, e’ storicamente afflitto da bassa scolarizzazione e assenza di servizi, che hanno condizionato una crescita asimmetrica del quartiere rispetto alle zone limitrofe. Non solo: queste variabili hanno creato terreno fertile per la delinquenza giovanile e la microcriminalita’ organizzata. Il progetto di Calciosociale si basa su una formula relativamente semplice: giocare una nuova tipologia di calcio, aperta a tutti e basata su regole fuori dalla logica comune, ma dall’alto impatto sociale.

Dal 2005 un gruppo di educatori e tecnici sportivi sperimentano il modello nel torneo God is Love (Gil), che gode del patrocinio del Presidente della Repubblica e del Senato della Repubblica.

Partito con quattro squadre, il Gil coinvolge oggi oltre 300 giocatori di tutte le eta’ con le relative famiglie: uomini e donne, ragazzi e ragazzi, giovani con disabilita’ e ragazzi con problemi di droga o disagio familiare, inseriti in 18 squadre la cui composizione viene sorteggiata per ottenere team dello stesso valore. Il regolamento e’ quello del calcio, ma ad arbitrare sono i capitani e i partecipanti osservano delle regole speciali, come quella che impedisce a un giocatore di segnare piu’ di tre gol a partita e che induce quindi i piu’ individualisti a mettersi al servizio della squadra.

da Ansa, 24/12/2011
di Alessio Taralletto

Archivi per articoli di giornale

Roma 2020, anche Corviale finisce nel dossier olimpico

// gennaio 12th, 2012 // No Comments » // articoli di giornale

In primavera arriva ‘Notte buona’, consumi a Km0 nei locali

(ANSA) – ROMA, 21 DIC – Coldiretti Lazio si e’ candidata, tramite una lettera inviata ieri al sindaco di Roma Gianni Alemanno, a gestire il farmer’s market di Corviale dove l’80% degli operatori sono associati all’organizzazione di rappresentanza agricola. Lo ha detto il direttore di Coldiretti Lazio Aldo Mattia in occasione della presentazione dell’iniziativa ‘Campagna amica nel piatto’ della fondazione Campagna Amica.

Inoltre l’organizzazione agricola lancia, dopo la Notte bianca e la Notte rosa, la ‘Notte buona’, il primo festival della ristorazione a Km zero del Lazio, come ha annunciato il presidente di Coldiretti Lazio Massimo Gargano. In primavera, ha precisato, nelle birrerie, nelle enoteche e nei ristoranti, verra’ proposto un carte catalogo a’ la carte di ricette tipiche. Gli ospiti potranno sperimentare in una notte di bonta’ piatti e ricerche che saranno accompagnati da animazioni e presentazioni realizzate dagli chef dei locali piu’ popolari. Le iscrizioni per gli esercizi interessati sono aperte da domani presso gli uffici della Coldiretti Lazio.(ANSA).

Archivi per articoli di giornale

Roma 2020, anche Corviale finisce nel dossier olimpico

// gennaio 12th, 2012 // No Comments » // articoli di giornale

Grande successo per la nuova edizione del “Corviale Urban Lab”, il laboratorio artistico urbano. Giunta alla sua terza edizione, la manifestazione ha ospitato eventi come il “Walk show nel Serpentone” a cura di Urban Experience ed i MArteAwards 2011, le premiazioni ufficiali dei vincitori del celebre MArteLive. L’iniziativa è stata organizzata anche grazie all’impegno del XV municipio.

Sabato 17 dicembre ha preso vita nel quartiere Corviale il “Walk show nel Serpentone” a cura di Urban Experience, laboratorio didattico “Restyling Corviale” a cura di WorkInProject. La galleria d’arte Il Mitreo, invece, ha ospitato i “MArteAwards 2011” premiazioni ufficiali di MArteLive con ospite speciale Dellera insieme a Rodrigo D’Erasmo. La Biblioteca Corviale con il Centro Polivalente “Nicoletta Campanella” hanno realizzato reading, proiezioni e la mostra “Be Proud” foto racconto dell’Europride.

L’iniziativa si è conclusa domenica scorsa al Teatro Arvalia con il concerto omaggio a Paolo Conte de “Gli Scontati”, progetto speciale di Lorenzo Kruger dei Nobraino e Giacomo Toni.

da Roma Capitale News, 19/12/2011

Archivi per articoli di giornale

Roma 2020, anche Corviale finisce nel dossier olimpico

// gennaio 12th, 2012 // No Comments » // articoli di giornale

(AGENPARL) – Roma, 14 dic – Patrocinato dal Municipio XV, questo laboratorio artistico urbano a 360° giunto alla sua terza edizione ospiterà quest’anno eventi come il “Walk show nel Serpentone” a cura di Urban Experience ed i MArteAwards 2011, le premiazioni ufficiali dei vincitori del celebre MArteLive. Riflettori puntati sulla periferia per dar risalto a quelle che sono le realtà culturali sviluppatesi nel quartiere perché, come dichiarato dal promotore dell’iniziativa Alessio Conti – Delegato alle politiche giovanili del Municipio XV, “La riqualificazione delle periferie d’Italia passa anche attraverso l’Arte e la partecipazione”. Le strutture interessate dalla manifestazione saranno Il Mitreo, il Teatro Arvalia, la Biblioteca Corviale, la Biblioteca Marconi ed il Serpentone di Corviale. Programma delle due giornate:

Sabato 17: “Walk show nel Serpentone” a cura di Urban Experience, laboratorio didattico “Restyling Corviale” a cura di WorkInProject. La galleria d’arte Il Mitreo ospiterà i “MArteAwards 2011” premiazioni ufficiali di MArteLive con ospite speciale DELLERA insieme a Rodrigo D’Erasmo, la Biblioteca Corviale con il Centro Polivalente “Nicoletta Campanella” ospiterà reading, proiezioni, la mostra “Be Proud” foto racconto dell’Europride, Jam session, concerti organizzati dalla Scuola di Musica Arvalia e dall’Orchestra Giovane Arvalia. La Biblioteca Marconi ospiterà presentazioni di libri e mostre.

Domenica 18.00: alle 21.30 evento conclusivo al Teatro Arvalia con il concerto omaggio a Paolo Conte de “Gli Scontati”, progetto speciale di Lorenzo Kruger dei Nobraino e Giacomo Toni.

Quasi tutti eventi saranno trasmessi in diretta streaming, grazie alla collaborazione di MeddleTV, sia sul sito della web tv che sul sito ufficiale www.corvialeurbanlab.it e su www.marteawards.it.

Come detto, uno degli appuntamenti principali sarà anche quest’anno il MArteAwards, una manifestazione unica in Italia, occasione di riscatto per artisti emergenti e opportunità di promozione dell’arte pura fatta dai giovani e per i giovani. Ad essere premiati saranno i vincitori di MarteLive e addetti ai lavori, giornalisti ed artisti che si sono distinti nella promozione di nuove produzioni culturali. Un galà artistico dell’arte emergente realizzato in pieno stile MArteLive, con il susseguirsi di spettacoli e allestimenti coreografici. Il tutto rigorosamente dal vivo. Sabato 17 Novembre al “Mitreo”, a partire dalle 19.30.

Lo fa sapere il Municipio Roma XV.

Archivi per articoli di giornale

Roma 2020, anche Corviale finisce nel dossier olimpico

// gennaio 12th, 2012 // No Comments » // articoli di giornale

GEAPRESS – Una leggenda metropolitana romana asserisce che l’architetto che ha redatto il progetto si è suicidato appena vide edificare la sua creatura. Un falso, anche perché gli architetti, in realtà, furono cinque. Ma come in tutte le leggende, anche per quella di Corviale c’è un nocciolo di verità. Provate ad immaginare un palazzo alto nove piani e lungo un chilometro. Anzi due serie di palazzi con in mezzo spazi che dovevano servire a socializzare … . E’ il “serpentone” di Roma, ovvero Corviale.

Periferia occidentale della capitale. Appena un chilometro a nord dell’ansa che il Tevere forma alla Magliana. Quella al cui interno c’è l’ippodromo Tor Di Valle. A Corviale ci sono 1200 appartamenti in buona parte abusivamente occupati. Scantinati, officine fai da te, imperscrutabili depositi dei palazzi di serie B. Tutto a Corviale appare di serie inferiore. E’ lì che i romani per bene additano i loro concittadini “coatti”. Non sarà degradato come lo ZEN 2 di Palermo o le Case dei Puffi a Scampia, ma anche da quei palazzi (anzi, da quel palazzo) i cittadini di serie B escono per lavorare ad ore nelle case dei romani di serie A. Chi invece ci rimane, sempre, sono gli animali che nella muraglia di uomini e cemento, vivono e spesso muoiono.

Continua a leggere su GeaPress, 08/12/2011

Archivi per articoli di giornale

Roma 2020, anche Corviale finisce nel dossier olimpico

// gennaio 12th, 2012 // No Comments » // articoli di giornale

(AGENPARL) – Roma, 07 dic – “Abbiamo raggiunto un altro importante tassello verso l’obiettivo di far inserire il Quadrante Corviale nel Dossier Olimpico: il Presidente della Commissione Lavori Pubblici nonchè Delegato del Sindaco per Corviale, on. Giovanni Quarzo, ha chiesto ufficialmente al Sindaco e al Delegato del Sindaco per lo Sport l’inserimento del nostro Quadrante nel Dossier Olimpico. Le motivazioni della richiesta d’inserimento sono un riconoscimento delle strutture presenti nel nostro territorio”. Lo fa sapere Pino Galeota del Coordinamento Corviale Domani.

Archivi per articoli di giornale

Roma 2020, anche Corviale finisce nel dossier olimpico

// gennaio 12th, 2012 // No Comments » // articoli di giornale

Genitori, dirigenti e tecnici contro la decisione che li ha messi in minoranza nel tempio della palla ovale capitolina

ROMA – Le mani dell’Ente Eur sul tempio del rugby romano, l’impianto del Tre Fontane? Per farci cosa? Sono questi gli interrogativi di genitori, dirigenti e tecnici della Nuova Rugby Roma, la società sportiva nata ad agosto sulle ceneri della Rugby Roma Olimpic, cancellata dalla Federazione italiana rugby (Fir) per default economico dalla Top Ten del massimo campionato di serie A. Questi genitori, dirigenti e tecnici hanno salvato il settore del minirugby e quello giovanile (under6, under8, under10,under12, under14, under16 e under20), iscrivendoli alla Fir e permettendo con enormi difficoltà di disputare a concentramenti e campionati, gli under 14, gli under 16 e gli under 20 a quelli nazionali di élite per i titoli conquistati sui campi la scorsa stagione rugbistica. Ma da fine agosto, questi 220 bambini e ragazzi non possono mettere più piede al Tre Fontane, un impianto in gestione al Coni, fino al prossimo giugno, quando tornerà di proprietà di Roma Capitale.

Continua a leggere sul Corriere della Sera, 24/11/2011

Archivi per articoli di giornale

Roma 2020, anche Corviale finisce nel dossier olimpico

// gennaio 12th, 2012 // No Comments » // articoli di giornale

(AGENPARL) – Roma, 21 nov – “A riprese certe e cicliche si torna a parlare di Corviale nei modi e nei termini che, personalmente, non mi piacciono. Non mi piace il metodo di dover passare sopra la testa dei residenti, mai interpellati ufficialmente, ma sulle teste dei quali vengono spesi fiumi di dichiarazioni a mezzo stampa. Io mi auguro che Corviale, per il momento, possa essere gestita attraverso le sue forme ordinarie e mi auguro che rispetto alla gestione degli spazi antistanti, con la prossima apertura del Framer’s Market denttro i locali di una struttura molto ben organizzata, potremo avere una nuova centralità commerciale fatta di prodotti di un’agricoltura di qualità “. Lo dichiara in una nota Marco Palma, consigliere Pdl di Roma Capitale. “Per il resto invito la politica che ha competenza su Corviale a voler realizzare, ad esempio, le verticalizzazioni: sarebbe il primo passo verso una progressiva normalizzazione. E’ chiaro che se a Corviale non c’è neanche un’edicola mi pare difficile avviare opere di demolizione e ricostruzione. Oggettivamente non è possibile continuare con il sistema del regalo delle cubature che mi pare poco etico e soprattutto privo di idee nuove a vantaggio dei soliti noti”.

Archivi per articoli di giornale

Roma 2020, anche Corviale finisce nel dossier olimpico

// gennaio 12th, 2012 // No Comments » // articoli di giornale

(Adnkronos) – In sostanza, continua Buontempo, ”pur ribadendo che faremo fino in fondo il nostro dovere per ottemperare agli atti dovuti, non possiamo non rilevare che e’ quanto meno inquietante pensare che gli spazi del quarto piano di Corviale, che secondo il progettista dovevano essere al servizio della comunita’, sono stati sottratti a tutti gli altri cittadini che abitano a Corviale nella piu’ assoluta impunita’”.

“Proprio questi cittadini sarebbero costretti a subire la beffa di non vedere soddisfatti i loro diritti e vedere, invece, la pubblica amministrazione spendere circa 7 milioni di euro per far diventare abitazioni da assegnare agli occupanti abusivi quegli spazi che invece dovevano rimanere liberi”, precisa.

”Il confronto e’ aperto – conclude Buontempo – come assessore regionale sono disponibile a tutti gli incontri possibili, ma sono altresi’ determinato a ‘non dare spago’ a coloro che Corviale lo hanno voluto, lo hanno fatto costruire con una tipologia edilizia che e’ una vera e propria vergogna per Roma, a coloro che Corviale non hanno invece saputo gestire e che oggi, approfittando di una politica debole, vorrebbero utilizzare per cercare un improbabile consenso elettorale, senza dare risposta ai seguenti quesiti: chi abita in quegli appartamenti chiusi, che neanche le forze dell’ordine hanno potuto aprire? Dove verrebbero collocate le 120 famiglie occupanti abusive del quarto piano durante il periodo dei lavori da svolgere? Chi garantisce che, mentre si fanno i lavori, quegli appartamenti non vengono occupati di nuovo? Chi garantisce che il censimento sia stato fatto sugli abitanti reali del quarto piano?”.